Lunedì 19 febbraio 2018 – Federica Quaglia: Diecimila anni di storia delle gemme.

Nel salone dell’Ambassador  Palace Hotel il Club ha molto gradito l’affascinante  viaggio nel mondo delle gemme proposto dalla socia Federica Quaglia. Gemmologa, formata alla Scuola Idar-Oberstein in Germania e a Parigi all’Institut National de Gemmologie, forte di una specializzazione in Storia e valutazione dei gioielli antichi e moderni, Federica ha tracciato la storia del gioiello e delle gemme che accompagnano l’uomo da almeno diecimila anni. Partendo dal  Disco di Nebra, lastra in metallo con applicazioni in oro collocabile nell’età del bronzo, risalendo anche ai primi esempi di ornamenti fatti di conchiglie e pietre lavorate, alle ambre e ai coralli, la relatrice ha sottolineato come via via le gemme, superata la funzione magica e apotropaica, hanno rappresentato durevolmente il desiderio di bellezza e armonia, diventando espressione di distinzione e privilegio sociale. Un viaggio infinito, secondo Federica, che non può prescindere dalla evoluzione culturale, dall’ingegno, dalla tecnica, dall’estetica e, naturalmente, dalla finanza. Creatrice lei stessa di una linea di gioielli, appagando la curiosità delle socie, si è soffermata a descrivere la lavorazione delle pietre,  scelte sempre secondo il criterio della bellezza, della durevolezza e della rarità. Su tutte si stacca il diamante, risultato di una particolare strutturazione del carbonio, con diversi e spettacolari esiti cromatici, la cui qualità viene valutata secondo la regola delle quattro “C” : carat, colour, cut, clarity. Molti i diamanti più famosi al mondo proiettati in immagine durante la serata, molte le domande delle socie rivolte a Federica Quaglia, grande esperta che ha lasciato trasparire in ogni risposta  il suo rapporto amorevole con il mondo delle gemme.

IMG-20180220-WA0000

La nostra socia Federica Quaglia, gemmologa.

 

Annunci