Lunedì 6 marzo 2017 – Alessandro Gradenigo parla di Carlo Campari.

Lunedì 6 marzo 2017 alle ore 19.30 presso l’Astoria Hotel Italia di Udine il Club ha offerto a socie e ospiti una serata di storia. Lo scrittore veneto Alessandro Gradenigo, geologo con la passione per la storia, ha tratteggiato la figura di Carlo Campari, ufficiale di cavalleria vissuto tra il 1870 e il 1922, che ebbe un ruolo significativo nella battaglia di Pozzuolo del Friuli, il  più celebrato degli scontri della Grande Guerra dopo Caporetto. Giovandosi di una ricca documentazione fotografica, Gradenigo ci ha condotto per gradi  dalla vita spensierata degli ufficiali alla corte di Elena d’Orleans e del Duca d’Aosta alle drammatiche cariche dei Lanceri di Novara  il 30 ottobre 1917, sacrificatisi nella pianura friulana  a sud di Udine per proteggere l’ arretramento della Terza Armata verso il Piave. Di seguito l’editore Paolo Gaspari, in omaggio alla giornata dell’8 marzo, ha parlato del coraggio e della dedizione delle donne nella prima guerra mondiale, illustrando l’impegno delle crocerossine friulane. Fanny Luzzato, Ina Battistella, Bianca di Prampero, Costanza e Paola di Colloredo Mels, assieme ad altre consorelle di estrazione popolare, operarono in soccorso dei militari feriti, anche nella battaglia di Pozzuolo, e dei civili in difficoltà. Costanza e Paola, dando prova di profonda umanità e alto senso del dovere, coerenti con i principi della Croce Rossa, vollero rimanere in città nei giorni della ritirata e nell’anno dell’occupazione austro-ungarica, continuando a prendersi cura dei ricoverati abbandonati nell’ospedale del Seminario.

20170306 Gradenigo e Gaspari

L’edtore Paolo Gaaspari (in piedi)) e lo  scrittore Alessandro Gradenigo  

Annunci